come cuocere il minestrone

Sai come cuocere il minestrone?

Il minestrone è un piatto ricco di storia, capace di esprimere le tradizioni e la creatività di ogni cuoco e di ogni territorio. Non c’è una ricetta che possa essere considerata universale: gli ingredienti, la procedura di preparazione e il modo di servire il minestrone cambiano in base alle usanze delle diverse località. L’unica regola di carattere generale è che questo piatto viene preparato miscelando verdure, ortaggi e legumi, con l’eventuale aggiunta di cereali.
Trattandosi fondamentalmente di mix di verdure, il minestrone è la scelta ideale se si desidera un pasto leggero e completo, ricco di principi nutritivi e adatto sia agli adulti che ai bambini.

 

Il minestrone, dalla tradizione al mondo contemporaneo

 

Il nome deriva dal verbo latino minestrare, che indica l’azione di distribuire il cibo a tavola. Infatti il minestrone era già in uso presso gli antichi romani, che lo preparavano con cipolle, aglio, carote, asparagi, lenticchie, funghi e tutti i doni della terra reperibili a quel tempo, quando ancora patate e pomodori non erano stati introdotti in Europa. La preparazione era simile a quella odierna: tutti gli ingredienti, dopo essere stati sminuzzati, venivano fatti bollire in acqua e serviti quando tutti erano cotti al punto giusto. Negli anni Sessanta, con il nascere e il diffondersi della grande distribuzione, compare il minestrone nel reparto surgelati, che presto conquisterà un posto di rilievo fra le preferenze dei consumatori.
È dunque un alimento molto pratico e veloce, soprattutto alla luce del fatto che negli ultimi anni si è grandemente allargata l’offerta di preparazioni sia surgelate che pronte da gustare.
Indubbiamente il minestrone surgelato è comodo. Le verdure sono tagliate in pezzetti identici fra loro e si risparmia il tempo necessario a sceglierle a una a una, comprarle, pulirle e tagliarle tutte in dadini regolari. Basta versarlo in pentola, aggiungere acqua e attendere che sia pronto.

A differenza di quello fresco, ci permette di mangiare verdure ottime anche fuori stagione, perché vengono raccolte in fase di maturazione naturale; inoltre, grazie alla surgelazione, rimangono intatte tutte le proprietà nutrizionali. Pronto in 6 – 18 minuti (i tempi sono infatti più brevi se utilizzate una pentola a pressione), il tutto senza conservanti aggiunti, come per legge. 

Insal’Arte: l’arte del minestrone pronto da gustare

 

Il minestrone di verdure Insal’Arte è ottenuto a partire da verdure e ortaggi raccolti e confezionati in meno di 24 ore, con una filiera produttiva certificata. Il minestrone di verdure Insal’Arte contiene verdure in proporzione variabile con una parte di legumi ed è condito con olio extravergine di oliva e sale.

minestrone di verdure

(Minestrone di verdure pronto)

E c’è anche il minestrone leguminoso, con fagioli cannellini e borlotti, ceci, fagioli neri, e lenticchie, con in più una componente di farro e orzo. Piatti pronti da gustare, in comode vaschette da 310 e 620 grammi, che potete tenere a disposizione nel frigorifero per consumare un pasto leggero, gustoso e nutriente.

minestrone di legumi

(Minestrone pronto di legumi)

Torna a Zuppe e vellutate