farciture e idee per piadine

Come farcire le piadine? Ecco il ripieno giusto!

È la regina dello street food italiano, caposaldo della cucina tipica romagnola e, secondo diverse ricerche, la più amata del web: stiamo parlando della piadina, la tonda sfoglia che ha conquistato cuore e palato di milioni di persone. La sua ricetta affonda le radici nella storia ma è solo recentemente che la piadina romagnola ha ottenuto l’Indicazione Geografica Protetta, con tanto di disciplinare che ne stabilisce il procedimento per farla a norma di legge. Se quindi per l’impasto esistono delle regole ferree da seguire, per la farcitura l’unico limite è la fantasia. Ma quali sono gli ingredienti più adatti, i migliori abbinamenti e il ripieno per piadine più soddisfacente? Scopriamo insieme come farcire una piadina da veri romagnoli!

 

Come farcire le piadine: consigli e trucchi per un ripieno perfetto

 

Senza soffermarci sulla ricetta per preparare l’impasto in casa, vediamo subito come farcire le piadine già pronte a regola d’arte. Dopo aver scaldato molto bene una padella antiaderente, disporre la piadina e farla scaldare un paio di minuti su un lato, quindi girarla e, trascorso circa un minuto, cominciare a distribuirvi sopra gli ingredienti.

Il trucco è cercare di disporli solo su metà della sfoglia, lasciando vuota l’altra, per permettere di chiuderla più agevolmente. Per la farcitura conviene cominciare con i formaggi, così che abbiano modo di sciogliersi leggermente, e poi, a fuoco spento, aggiungere le verdure e i salumi. Ricordatevi di non scaldare la piadina per un tempo eccessivo, cosicché rimanga morbida e non diventi troppo croccante.

 

Come farcire le piadine con i salumi

 

Il ripieno per piadine più classico vede protagonista l’abbinamento tra un salume, un formaggio e della verdura, cruda o cotta. Non a caso la farcitura per antonomasia è quella con crudo, squacquerone e rucola, un trionfo di sapori che unisce il sapido del prosciutto, la cremosità del formaggio e il sapore pungente e deciso delle verdi foglie della ruchetta. Molte le varianti che si possono fare a partire da questa versione, come prosciutto cotto, stracchino e lattughino, bresaola, scaglie di grana e valerianella, oppure tacchino, Philadelphia e zucchine grigliate. Naturalmente si possono scegliere anche salumi molto saporiti, come lo speck, la mortadella e il Culatello di Zibello: in questo caso la verdura avrà l’importante compito di bilanciare i sapori e rendere la farcitura ben equilibrata.

farcire la piadina con affettati

Scopri i prodotti Insal’Arte, un’ampia gamma di insalate e verdure ideali per farcire e accompagnare una buona piadina!

 

Come farcire le piadine con i formaggi

 

Anche per quanto riguarda i formaggi non c’è che l’imbarazzo della scelta, potendo liberamente spaziare da quelli a pasta molle a quelli a pasta dura, dai cremosi agli stagionati. Ma anche in questo caso ci sono alcuni piccoli trucchi per una farcitura perfetta. Se si sceglie un formaggio fresco, come la robiola, la ricotta o lo stracchino, conviene aggiungerlo come primo ingrediente al ripieno, così che abbia il tempo di sciogliersi leggermente e mantenersi filante al punto giusto.

Se invece si opta per un formaggio stagionato, ad esempio il grana, il pecorino o uno stravecchio, il consiglio è di utilizzarlo in scaglie e di aggiungerlo come tocco finale. Per quanto riguarda gli abbinamenti, non vi è formaggio che non si sposi a meraviglia con le verdure.

farcire le piadine con formaggi

Qualche esempio? Ricotta ed erbette cotte, Gorgonzola e peperoni grigliati, scamorza affumicata e Radicchio Rosso saltato in padella, brie e melanzane e taleggio e zucca, per un abbinamento davvero originale. 

Scopri i prodotti Insal’Arte, un’ampia gamma di insalate e verdure ideali per farcire e accompagnare una buona piadina!

 

Come farcire una piadina vegetariana

 

In ogni piadina che si rispetti non dovrebbe mancare mai almeno un tocco di verdura, che rende il ripieno più gustoso e bilanciato. La varietà di ortaggi da utilizzare è pressoché infinita e va dalle insalate crude – spinacino, misticanza, rucola e valerianella, solo per citarne alcune – alla verdura cotta più svariata, da cuocere alla griglia, in padella o al forno. La piadina con le verdure è una pietanza estremamente salutare, perfetta non solo per chi sceglie di seguire un regime alimentare vegetariano o vegano, ma anche per chi ama la semplicità delle cose genuine e non troppo sofisticate.

 

Come farcire una piadina con tonno

 

Salumi, formaggi, verdure ma non solo. Sapevate che la piadina si presta a essere farcita anche con il tonno? Ottima servita in versione arrotolata e in abbinamento a un mix di insalatina, a dei pomodorini o del Radicchio Variegato. Da provare anche con l’aggiunta di qualche salsa di accompagnamento: maionese, salsa tartara o una fresca guacamole. Una proposta sicuramente meno convenzionale ma altrettanto squisita.

Il bello (e il buono) della piadina è la sua estrema versatilità: si presta a essere farcita in mille modi, piace a grandi e piccoli, gourmet e tradizionalisti, è un piatto unico completo e sostanzioso ma anche un ottimo spuntino. Se per esempio tagliamo a triangoli una piadina con le verdure, ecco pronto uno stuzzichino sfizioso per accompagnare un aperitivo tra amici. Se invece la farciamo con una buona crema di nocciole, voilà, il dessert è servito!

 

 

Torna a Idee per pausa pranzo e cena